EFFETTO VINTAGE – Palazzo del Bue

PALAZZO DEL BUE Via G.Marconi, 44 Rivarolo Mantovano (MN)

EFFETTO VINTAGE

Esposizione di macinacaffè e macinapepe antichi, classici, vintage, di marca ed elettrici

Dalla collezione di Giancarlo Gardini
A cura di Anna Bottoli, in collaborazione con l’Associazione Borgo San Rocco di Rivarolo Mantovano

Sabato, 14 Settembre
Inaugurazione alle ore 18:00
Palazzo del BUE, Via G. Marconi 44 – Rivarolo Mantovano

“Quella dei macinacaffè è la storia di un oggetto semplice, dal forte impatto decorativo. Un oggetto che offre, a chi lo ama e colleziona, un ventaglio di forme e materiali particolarissimo. Questa mostra vi accompagnerà passo dopo passo lungo la storia del macinacaffè, speciale e avvincente, dagli albori della sua comparsa agli anni del Novecento. La storia del macinacaffè ha inizio prima del Cinquecento con precursori mediorientali e prosegue nel Seicento con quelli francesi. I primi esemplari europei sono raffinati prodotti artigianali, quasi vere e proprie opere d’arte in quanto nel Seicento il caffè era bevanda rara e assai costosa che solo i nobili potevano avvicinare e dunque erano questi ultimi a commissionare ai migliori artigiani la realizzazione di questi splendidi oggetti. Soltanto nella prima metà dell’Ottocento i macinacaffè diventano oggetti di uso quotidiano, familiari, alla portata di tutti. L’ultimo atto della storia di questi strumenti meravigliosi si compie durante la seconda metà del XIX secolo, quando compaiono i macinacaffè di produzione industriale nella cui realizzazione primeggiano la francese “Peugeot”, quella che tutti oggi conosciamo come produttrice di automobili, e l’italiana “Tre Spade” dei fratelli Bertoldo, del Canavese, in provincia di Torino. La collezione, per motivi di spazio, è qui proposta in un’ampia galleria dei più caratteristici esemplari di macinacaffè che appartengono a diverse epoche, paesi e hanno le fogge più varie. Infatti, nell’arco della sua storia, il macinacaffè è stato prodotto con diversi tipi di materiali, tra cui legno e metallo, ghisa, porcellana, ceramica, bachelite e non ultima la plastica. Per quanto riguarda i modelli sono stati prodotti in una grande varietà di forme, soprattutto in quei paesi di grande tradizione artigianale come Turchia, Francia, Italia, Germania, Olanda e Stati Uniti. La mostra ripercorre la loro lunga storia, rivivendone il fascino intramontabile che coniuga eleganza, arte, tecnica e artigianato per ricreare tutte le suggestioni di un passato che rivive”.

G. Gardini, collezionista

L’inaugurazione sarà Sabato 14 Settembre alle ore 18:00

La mostra rimarrà aperta fino a Domenica 6 Ottobre, il Sabato e la Domenica nei seguenti orari 10:00-12:00 e 16:00-18:00


per vedere il video clicca QUI

Palazzo del Bue

Palazzo del BUE si trova nel cuore di Rivarolo Mantovano al civico 44 di Via Marconi, a pochi passi da Piazza Finzi. Dalla documentazione rinvenuta, l’edificio era già abitato nel XVI secolo dalla famiglia “Del Bue”, da cui ha preso il nome.
L’edificio è suddiviso in varie sale tra loro comunicanti, adatte sia per esposizioni, sia per piccole conferenze; è quindi un ambiente perfettamente multifunzionale.
Oggi gli spazi sono gestiti dal Comune, che ha deciso di rendere il piano terra dello stabile accessibile alla comunità, con lo scopo di promuovere iniziative pubbliche e private di promozione della cultura locale, della tradizione e dello sviluppo.

Per saperne di più