Gli Spazi espositivi

Palazzo del BUE

Palazzo Del BUE è uno spazio comunale multidisciplinare al servizio della Comunità locale.

Del BUE, è insieme il toponimo, luogo di residenza della Famiglia "Del Bue" fin dal XVI secolo, e l'acronimo (Bottega di Utopie ed Eventi), dello spazio multidisciplinare situato al piano terreno dello stabile in Via Marconi 44. Bottega è qui da intendersi in senso rinascimentale: il luogo, cioè, dell’apprendere e del produrre.

Palazzo del BUE promuove alcuni principi:

  • patrimonio e conoscenza generazionale;
  • tutela e rispetto del territorio;
  • promozione della cultura, anche grazie alla collaborazione con la Fondazione Sanguanini.

Descrizione Spazi

Gli spazi di Palazzo del BUE sono indicati per sviluppare le capacità di accoglienza, solidarietà, convivialità e condivisione insite nel concetto stesso di Comunità. L’Amministrazione comunale auspica che questo possa realizzarsi attraverso la condivisione e l’utilizzo degli spazi di Palazzo del BUE, messi a disposizione con la finalità favorire la socialità, l’incontro, la convivenza, la libertà, la democrazia e per contrastare le ineguaglianze economiche, sociali, etniche, culturali e generazionali al libero manifestarsi del pensiero umano.

Il Comune di Rivarolo Mantovano metterà dunque a disposizione della Comunità gli spazi situati al piano terreno di Palazzo del BUE (350 metri quadrati di superficie) e promuoverà le iniziative pubbliche e private che perseguano i seguenti obiettivi:

  • realizzare le condizioni per sviluppare attività di COWORKING giovanile, esplicitate nei settori della ricerca scientifica, tecnologica, ambientale e dei servizi alle imprese;
  • favorire la SOCIALITÀ delle associazioni locali e dei singoli cittadini;
  • promuovere la VALORIZZAZIONE del TERRITORIO, nei suoi aspetti ambientali e storico-culturali ed economici anche mediante l’allestimento di esposizioni tematiche temporanee promosse e sostenute dalle aziende operanti sul territorio;
  • sviluppare nuovi PERCORSI FORMATIVI e creare possibilità di impiego giovanile attraverso l’istituzione di corsi di formazione per l’avvio alle professioni, artigianali e turistiche, da gestire in collaborazione con la Fondazione Sanguanini, partner nel progetto candidato al Bando CARIPLO denominato “Emblematico minore 2015”;
  • incentivare la realizzazione di PROGETTI DIDATTICI in collaborazione con la Scuola;
  • favorire lo SVILUPPO delle IDEE, in particolare attraverso la partecipazione ai bandi europei per la formazione e l'avvio dell’imprenditoria giovanile e creativa, con un’attenzione particolare volta al settore della mobilità internazionale.

Planimetrie

Cliccando su ciascuna immagine si aprirà l'ingrandimento.

planimetria-palazzo-del-bue-rid  

Criteri e Modalità di utilizzo

Nello storico Palazzo del Bue, grazie all’estrema flessibilità offerta dalla configurazione planimetrica, sarà possibile organizzare numerose attività, tra le quali:

  • seminari/convegni;
  • co-working;
  • corsi di formazione per l’avvio alle professioni;
  • mostre tematiche;
  • attività e percorsi didattici;
  • promozione dei prodotti delle aziende del territorio;
  • incontri tematici, sia “da e per” le aziende private, che “da e per” gli enti pubblici;
  • riunioni di associazioni e cittadini;
  • ogni altra attività avente come finalità il generale miglioramento delle condizioni esistenziali della popolazione residente.

Gli spazi disponibili potranno essere utilizzati dai Cittadini, dalle Associazioni e dalle Imprese che ne faranno richiesta.

L’Amministrazione comunale si riserva di esprimere atti di indirizzo e/o di programmazione, così come eventuali monetizzazioni, che dovessero ritenersi necessarie per l’utilizzo degli spazi disponibili.

2020 Tutti i diritti riservati© - Palazzo del Bue